area5

Informazioni in sintesi

Impianto di recupero del BIOGAS con produzione di energia elettrica di proprietà della ditta MARCOPOLO ENGINEERING SPA.
Le aree di discarica esaurite e ricoperte, continuano per diversi anni a produrre biogas, generato dalla degradazione dei rifiuti a matrice organica presenti nel cumulo. La captazione del biogas avviene attraverso una rete di tubi condottati inseriti nel corpo della discarica nella varie fasi di coltivazione. Il biogas, convogliato alla centrale, viene combusto ed alimenta i motori di produzione di energia elettrica ceduta alla rete attraverso il GSE.
I principali composti della miscela di biogas sono:

  • Metano (dal 40% al 50% del volume)
  • Anidride carbonica (circa il 35% del volume)
  • Azoto (dal 10% al 15% del volume)
  • Ossigeno (fino al 5% del volume)
  • Tracce di idrogeno, silice, ammoniaca e composti inorganici di cloro e fluoro.

L’impianto ha una potenza installata pari a 4300 kW, equivalenti al consumo medio di circa 4000 famiglie.
In considerazione del fatto che il metano è un inquinante che incide 21 volte di più sull’aumento dell’effetto serra di quanto faccia l’anidride carbonica, i ca. 8.000.000 di metri cubi annui di metano NON immessi in atmosfera, equivalgono alla riduzione dell’emissione di anidride carbonica pari a ca. 168.000.000 metri cubi annui. Dunque a Maiolati Spontini la nostra gestione della discarica comunale consente di produrre più energia elettrica di quanta ne consumino le circa 2200 famiglie residenti.